Parola giornaliera

Intenzione di massa

Metti in pratica la Parola quotidiana!

Condividi la tua esperienza basata su Word!

Mettere la Parola di Dio al centro della propria esistenza è tipicamente cristiano. Non c'è dubbio: chi nutre la Parola mettendola in pratica percepisce la presenza di Dio nella sua vita in modo tangibile, poiché il Vangelo è Dio e se Dio è lì, la vita abbonda. L'usanza delle Fattorie della Speranza di leggere il Vangelo del giorno ogni mattina e ottenere una motivazione spirituale per vivere viene dal Movimento dei Focolari. Chiara Lubich è la fondatrice di questa realtà ecclesiale e la sua ispirazione è quella di scegliere una Parola da mettere in pratica e condividere le esperienze fatte sotto il suo impulso. Questi circoli di convivenza erano chiamati "Parola di vita".

Comunicando profondamente questa spiritualità, Fra Hans ha sempre cercato di condividerla con l'ambiente che lo circonda. Motivato dalla Parola di vita di aprile di 1983, Nelson Giovanelli si avvicinò all'angolo vicino a casa sua dove i giovani usavano e vendevano droga. Quando il primo chiese il suo aiuto per liberarsi dalla sua dipendenza, la proposta di Nelson fu esattamente quella di Fra Hans: scegliere una Parola ogni giorno e metterla in pratica.

La spiritualità non è destinata a convertirsi in una particolare convinzione, ma a trasmettere valori universali e rafforzare il senso della vita. Questa proposta è diventata il punto di forza del metodo di recupero della Fazenda da Esperança. Vivendo il Vangelo, molti giovani hanno scoperto e scoperto il significato della vita. Pieni di speranza, fanno il giro del mondo, conducendo Dio a molti altri.

esperienze

liturgia

La Parola di Dio per il tuo giorno per giorno!

Alleluia, alleluia, alleluia.
In molti modi Dio una volta ci ha parlato attraverso i profeti; in queste ultime volte ci ha parlato da suo Figlio (Eb. 1,1s).


Proclamazione del Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca.
A quel tempo, i pastori 2 16 Andarono in gran fretta e trovarono Maria e Giuseppe e il ragazzo che giaceva nella mangiatoia.
17 Quando lo videro, raccontarono cosa era stato detto di questo ragazzo.
18 Tutti coloro che li hanno ascoltati sono rimasti sbalorditi dalle cose che i pastori hanno detto loro.
19 Maria conservava tutte queste parole, meditandole nel suo cuore.
20 I pastori tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto ciò che avevano sentito e visto, ed era secondo ciò che gli era stato detto.
21 Quando furono trascorsi otto giorni prima che il ragazzo fosse circonciso, prese il nome da Gesù, come l'angelo lo aveva chiamato, prima che fosse concepito nel seno.
Parola di salvezza.




Commento evangelico

IL MISTERO DI DIO A MARIA

La figura di Maria era tutta avvolta nel mistero di Dio. Accettando di essere la madre del "Figlio dell'Altissimo", instaurò una profonda relazione con la divinità. Lentamente e gradualmente, Maria arrivò a comprendere la vera dimensione di questa esperienza, che richiedeva il suo impegno e discernimento.
La visita dei poveri pastori al bambino Gesù nella grotta di Betlemme ha offerto a Maria elementi di riflessione. Parlarono di ciò che fu loro rivelato del neonato, della sua identità e della sua missione di Salvatore, il Messia atteso. La sua origine divina è stata evidenziata dalla presenza dell'Angelo del Signore. Era tutto avvolto nel mistero divino.
La storia del Bambino era radicalmente legata all'esistenza di Maria. Fu con lei che il Padre aveva contato sulla gestazione fisica del suo amato figlio, che sarebbe stato anche suo figlio. La vita di Maria, quindi, è stata definita dal rapporto con il Padre e il figlio Gesù, risultando in un servizio esclusivo per entrambi.
Perché Dio ha scelto quella povera donna di Nazaret per realizzare il suo piano d'amore per l'umanità? Perfino Maria non deve essere stata in grado di dare una risposta definitiva a questa domanda. Perciò ha conservato nel suo cuore tutte le parole dei pastori, cercando di discernere il significato e le esigenze della presenza di Dio nella sua vita.

preghiera
Signore Gesù, possa il Padre contare su di me, come ha fatto su Maria, affinché la salvezza possa raggiungere tutta l'umanità.

(Il commento del Vangelo è dato da P. Jaldemir Vitório - gesuita, dottore in esegesi biblica, professore di FAJE - e reso disponibile su questo portale ogni mese).

lettura
Numeri 6,22-27

Leggendo il libro dei numeri.
6 22 Il Signore disse a Mosè:
23 “Di 'ad Aaronne e ai suoi figli, Ecco come benedire i figli d'Israele:
24 Il Signore ti benedica e ti tiene!
25 Il Signore ti mostra la sua faccia e ti concede la sua grazia!
26 Il Signore ti rivolge la faccia e ti dà la pace! ´
27 E così invocheranno il mio nome sui figli di Israele e li benedirò.
Parola del Signore

Salmo 66 / 67

Che Dio ci dia la sua grazia e la sua benedizione.

Che Dio ci dia la sua grazia e la sua benedizione,
e la sua faccia brilla su di noi!
Possa la terra conoscere la sua strada
e la sua salvezza tra i popoli.

Rallegrati di tutta la terra con gioia.
poiché giudichi l'universo con giustizia;
giustamente i popoli dominanti
e guida le nazioni in tutta la terra.

Possano le nazioni glorificarti, o Signore,
possano tutte le nazioni glorificarti!
Possa il Signore e il nostro Dio benedirci,
E lascia che le estremità di tutta la terra lo rispettino!

patroni

Incontra i patroni delle unità della Fattoria della Speranza!

Santuario virtuale

In evidenza

Partecipa al ritiro di carnevale nel Santuario della speranza

Partecipa al ritiro di carnevale nel Santuario della speranza

Nell'anno di 2019 il tema di Farm of Hope è "Rallegrati, sei con te!" Nel profondo del nostro tema vivremo giorni di condivisione, temi, confessioni, momenti di svago e divertimento nel nostro 2019 Carnival Retreat!

Per saperne di più
Sanctuary of Hope celebra gli anni di 3

Sanctuary of Hope celebra gli anni di 3

Il Santuario della Speranza celebra 3 anni di esistenza e ti invita a venire a visitare e conoscere da vicino il carisma di Speranza.

Per saperne di più

Facebook Farm Hope Twitter Farm Hope Instagram Farm Hope Social Networks

Prega per noi! Nostra Signora di Aparecida #FarmHope #SantodoDay

Un post condiviso da Fazenda da Esperança (@fazendaesperanca) su