25/11/2019

Lucas Ramos entra a far parte del nuovo organo consultivo

Lucas Ricardo Marçal Ramos, 23 anni, membro della famiglia della speranza, è l'unico presente brasiliano nel nuovo organismo

Lucas Ramos entra a far parte del nuovo organo consultivo

Domenica, 24, Solennità di Cristo Re, il Dipartimento dei Laici, della Famiglia e della Vita ha istituito l'organismo internazionale di consulenza per i giovani, composto da giovani 20 di diverse regioni del mondo e vari movimenti, associazioni e comunità internazionali. L'iniziativa è il risultato di una specifica richiesta del Documento finale del Sinodo dei giovani tenutosi presso 2018, che chiedeva la creazione di un organo per rafforzare l'attività dell'ufficio della gioventù del Dipartimento.

I giovani scelti hanno partecipato a diversi momenti del processo sinodale, come il Forum internazionale della gioventù organizzato dal Dipartimento per promuovere l'attuazione dell'esortazione apostolica Christus Vivit. D'ora in poi, il gruppo svolgerà un importante ruolo consultivo e propositivo nella collaborazione con il Dipartimento su questioni relative al Ministero della Gioventù e ad altre questioni. Il primo incontro è previsto per aprile, 2020, a Roma.

Giovane rappresentazione della famiglia della speranza

Tra quelli selezionati per far parte del nuovo organo c'è un giovane membro della Famiglia della Speranza, Lucas Ricardo Marçal Ramos, 23. Figlio della diocesi di Guaxupé (MG), ha incontrato Fazenda da Esperança presso 2015 quando è diventato volontario per il progetto Spreading Hope. La missione che inizialmente sarebbe stata di soli quattro mesi in Argentina, si è estesa ai giorni nostri. Lucas rimase nella terra di papa Francesco per un anno e mezzo, finché in 2016 fu assegnato in Brasile per accompagnare lo stesso progetto che lo portò in terre straniere; e anche per frequentare la Facoltà di Filosofia, un corso completato quest'anno.

Ricevendo la lettera di Roma, inviata dal prefetto del Dipartimento per i laici, la famiglia e la vita, il cardinale Kevin Farrel, invitandolo a partecipare all'Ufficio, Lucas confessa di essere sorpreso e non risponde. "La prima cosa che ho fatto è stata comunicare il mio responsabile, poiché sono sicuro che attraverso questo appuntamento ci sono migliaia di giovani e un'intera comunità che conta su di me in questo servizio della Chiesa. Poi sono andato nella nostra cappella e ho chiesto a Gesù, sempre giovane, di aiutarmi a seguire i suoi passi ”, dice.

Questa è un'iniziativa senza precedenti nella Chiesa cattolica, frutto del Sinodo della gioventù e dell'International Youth Forum, in cui Luca ha partecipato a Roma nel giugno di quest'anno. Assicura "che è un desiderio personale di papa Francesco mettere in pratica l'esortazione apostolica Christus Vivit". Sarà un modo per ascoltare e dare l'opportunità alle espressioni giovanili di esprimere la propria voce! ”, Afferma.

Speranza diffusa

Durante la guida del progetto Spreading Hope, Lucas è stato coinvolto in varie attività relative ai giovani, come l'organizzazione di un gruppo di giovani 70 per la Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) a Panama. Dove può anche rappresentare il Brasile, portando la croce pellegrina sulla Via Sacra.

Commentando le responsabilità nei confronti del Dipartimento, Lucas spiega che le attività dei giovani saranno focalizzate sulla consultazione e sulla presentazione delle proposte. “Non interferiremo con il lavoro delle Conferenze episcopali. L'obiettivo principale è quello di contribuire attraverso la nostra giovinezza alla vita della Chiesa ”, afferma. Per lui ”, il grido del giovane Gesù sulla croce continua a risuonare nella vita di tanti giovani abbandonati nella nostra società. Ecco perché come membro della "Famiglia della speranza" ho accettato questa sfida. Vogliamo chiedere a Maria di accompagnarci in questo cammino, poiché in gioventù ha accettato il grande progetto di Dio nella vita dell'umanità: annunciare che "Cristo vive e ci vuole vivi" ”.

E com'è rappresentare i giovani e la Famiglia della speranza in questa nuova missione? Si dice: "Vorrei fare riferimento come riferimento a quest'opera che mi è stata affidata, una frase di sant'Agostino"La speranza ha due figlie, indignazione e coraggio; l'indignazione ci insegna a non accettare le cose come sono; il coraggio di cambiarle." Questo è il profilo di un giovane membro della Farm of Hope. Deve provenire da qualcuno che crede! Credo nella vita dei nostri giovani. Ogni giorno vedo la lotta di ciascuno di loro per riprendersi dalle loro dipendenze e riscoprire il significato della propria storia. Questo sarà uno dei miei principali contributi in questo nuovo lavoro: in vista dell'indignazione della nostra giovinezza, in particolare del Brasile e di tutta l'America Latina, voglio avere con loro il coraggio di credere nel momento presente che è possibile costruire la Civiltà dell'amore! Infine, vale la pena dire che sono molto felice di far parte della Hope Farm. Sento di aver trovato il posto, le persone e le opportunità di vivere la mia vocazione. È giunto il momento di testimoniare questo anche agli altri giovani e forse a tutto il mondo. A nome della nostra comunità, ringrazio la Chiesa per aver creduto nel nostro carisma ", conclude!

Dai un'occhiata all'elenco dei giovani nominati per unirsi al nuovo organo nei prossimi tre anni.

Béatrice Camara (Guinea)
Moses Ojok (Uganda)
Dominique Yon (Sudafrica)
Brenda Noriega (Stati Uniti)
Joseph Edward San Jose (Canada)
Sofía Beatriz Cruz Estrada (El Salvador)
Natalia García Jiménez (Portorico)
Ariel Alejandro Rojas Hernández (Cile)
Agatha Lydia Natania (Indonesia)
Jesvita Princy Quadras (India)
Makoto Yamada (Giappone)
Tilen? Ebulj (Slovenia)
Chiara Van Voorst (Paesi Bassi)
Émile Abou Chaar (Libano)
Ashleigh Green (Australia)
Carina Baumgartner (Movimento Giovanile Salesiano, Austria)
Lucas Ricardo Marçal Ramos (Hope Farm, Brasile)
Lucas Petit Navarro (Comunità di Taizé, Francia)
Tommaso Sereni (International Forum Acción Católica, Italia)
Tomás Virtuoso (Equepos Notre-Dame Jóvenes, Portogallo)

Fonte: Di Jessica Maia e Leticia Dias con informazioni da www.laityfamilylife.va

Facebook Farm Hope Twitter Farm Hope Instagram Farm Hope Social Networks

Prega per noi! Nostra Signora di Aparecida #FarmHope #SantodoDay

Un post condiviso da Fazenda da Esperança (@fazendaesperanca) su