17/11/2021

Le comunità terapeutiche garantiscono il 30% di immunità fiscale

Riconosciute dal governo federale come un servizio essenziale per l'accoglienza, il trattamento umanizzato e il reinserimento sociale dignitoso, le comunità terapeutiche hanno ottenuto l'ennesima vittoria dopo un'intensa settimana di articolazioni.

Le comunità terapeutiche garantiscono il 30% di immunità fiscale

Il Senato federale ha approvato all'unanimità la riformulazione delle regole per la certificazione degli enti caritativi, garantendo l'immunità fiscale del 30% sul libro paga, consentendo l'accoglienza gratuita delle persone bisognose, oltre al Ministero della Cittadinanza che rilascia il Cebas. Il testo torna alla Camera dei Deputati.

Il relatore del Progetto di diritto complementare (PLP) 134/19, senatore Carlos Fávaro (PSD-MT), ha presentato parere favorevole e ha accolto 10 dei 14 emendamenti presentati dai senatori al progetto, tra cui la richiesta di reinserimento dei TC, nell'elenco degli enti che possono essere certificati come caritatevoli, composto dai senatori Luiz do Carmo (MDB-GO), Carlos Viana (PSD-MG), Eduardo Braga (MDB-AM), Eliziane Gama (Cidadania-MA), Eduardo Girão (Podemos-CE), Eduardo Gomes (MDB-TO) e Otto Alencar (PSD-BA). Il giornalista Sérgio Botelho Junior ha intervistato alcuni organizzatori contenti del risultato del voto.

Secondo il segretario nazionale per la cura e la prevenzione della droga, Quirino Cordeiro, l'approvazione si riflette positivamente sulla nuova politica nazionale sulla droga. “Abbiamo rimediato a un grosso errore commesso alla Camera dei Deputati quando i TC sono stati rimossi dall'elenco degli enti che potevano godere del diritto alla filantropia. Sarebbe un colpo mortale per un grandissimo numero di enti che forniscono servizi di grande importanza alla popolazione brasiliana. Continueremo ad articolarci con le Entità verso nuove vittorie al Congresso Nazionale”, precisa.

D'accordo con il segretario, il direttore delle articolazioni del Senapred, Edu Cabral, ha sottolineato che l'attuale amministrazione si batte per un Paese libero dalla droga e per il recupero dei tossicodipendenti, reinserindoli in maniera cittadina. Per questo conta sul sostegno dei TC che stanno creando unità tra loro e rafforzando il segmento. “Lottiamo per la vita. È incredibile che stiamo arrivando al 2022 e ci sono persone che vogliono ancora rilasciare droghe e interrompere i TC. Senapred è arrivato per fare la differenza e riconoscere il lavoro di salvataggio che questi TC hanno svolto. CT non è un business, è una vocazione, è una vocazione”.  

Durante il voto, la grande sorpresa è stata il sostegno della sinistra ai TC. Per il presidente della Confederazione Nazionale dei TC, Adalberto Calmon, il sostegno è dovuto alla solida struttura istituzionale che i TC hanno realizzato in 53 anni. “Dobbiamo ringraziare Dio per essere stato gentile con noi, perché il lavoro dei TC ha la forte presenza di Dio tra tutti noi. Ringraziamo i 66 senatori che hanno votato per l'approvazione.

Secondo il testo, il periodo di validità della certificazione continua ad essere di tre anni e le richieste di rinnovo presentate dopo la scadenza saranno considerate come richieste di rilascio di una nuova certificazione.

 

Fonte: immagina credi

Facebook Farm Hope Twitter Farm Hope Instagram Farm Hope Social Networks

Prega per noi! Nostra Signora di Aparecida #FarmHope #SantodoDay

Un post condiviso da Fazenda da Esperança (@fazendaesperanca) su